Privacy Policy
Home Pettorali Distensioni con bilanciere su panca reclinata

Distensioni con bilanciere su panca reclinata

written by SuperLuca
distensioni con bilanciere su panca reclinata

Le distensioni con bilanciere su panca reclinata sono uno dei 3 principali esercizi con bilanciere per i pettorali. Sono un esercizio complesso, un esercizio di spinta e si concentra principalmente sulla parte inferiore del petto, i cosiddetti pettorali bassi. La corretta inclinazione della panca per l’esecuzione corretta di questo esercizio è 30 gradi, quindi se utilizzate una di quelle panche che non sono fisse, questo è il tipo di inclinazione sulla quale dovete andarla a regolare. Di solito vedete sempre affollate panca piana e al limite la panca alta, mentre per la panca reclinata c’è una sorta di pregiudizio, che fa pensare che se avete fatto la variante piana, questo esercizio sia un extra, qualcosa che non aggiunge niente. In realtà se volete sviluppare lo spessore del vostro petto e non lasciare nessuna delle 3 porzioni indietro siete vivamente invitati ad eseguite movimenti specifici per la parte bassa del petto. Quindi, da oggi, includete le distensioni con bilanciere su panca reclinata nel vostro programma di allenamento. Oggi vi spieghiamo come eseguirle in modo corretto.

Distensioni con bilanciere su panca reclinata: tecnica di esecuzione

Adagiatevi sulla panca immobilizzando le gambe nelle apposite imbottiture. La schiena deve rimanere appoggiata allo schienale della panca durante l’intera esecuzione dell’esercizio. Dovete usare al stessa presa che usate per l’esecuzione delle distensioni su panca inclinata o su panca piana, più larghe delle spalle attorno ai 10 centimetri. Gomito, polso e bilanciere siano allineati sullo stesso piano verticale. Dalla posizione di partenza, sollevando il bilanciere, dovete andare a portarlo sulla parte basa dello sterno, diciamo al di sotto dei capezzoli, se prendete questi come riferimento per la corretta esecuzione degli altri movimenti di spinta con bilanciere. Spingete il bilanciere verso l’alto, senza arrivare alla posizione completamente distesa per le braccia. Contraete spalle e tricipiti che anche in questo movimento sono i muscoli ausiliari maggiormente coinvolti e che aiutano stabilizzazione del peso e della spinta. Nella parte bassa del movimento potreste soffermarvi per effettuare una contrazione di picco. Come in tutti i movimenti di spinta dovete inspirare in fase discendente ed espirare in fase di spinta. Questa è la corretta esecuzione delle distensioni con bilanciere su panca reclinata.

Distensioni con bilanciere su panca reclinata: conclusione

Abbiamo visto in questo articolo qual è la tecnica corretta di esecuzione delle distensioni con bilanciere su panca reclinata uno dei principali esercizi per lo sviluppo della massa nella parte bassa del petto. Anche se nel vostro programma avete un movimento di distensione su panca piana o inclinata, non trascurate un esercizio di distensione su panca reclinata, sia esso eseguito con manubri o con bilanciere. Noi tendiamo ad alternare i 2 attrezzi, per la differenza di traiettoria che possiamo eseguite e quindi per la diversa stimolazione. Voi come vi regolare? Fatecelo sapere. E mentre attendete il prossimo articolo di SuperPalestra…dateci dentro con il ferro!

Sommario
Distensioni con bilanciere su panca reclinata
Titolo
Distensioni con bilanciere su panca reclinata
Descrizione
Guida all'esecuzione corretta delle distensioni con bilanciere su panca reclinata, esercizio fondamentale per i muscoli pettorali bassi
Autore
Organizzazione
SuperPalestra
Logo

Potrebbero anche piacerti: