Privacy Policy
Home Integratori Steroidi: tutto quello che dovete sapere

Steroidi: tutto quello che dovete sapere

written by SuperLuca
Steroidi anabolizzanti

Il tema degli steroidi è uno degli argomenti più dibattuti nel campo sportivo e in quello dell’alimentazione.
Molti non sanno che si tratta di sostanze necessarie al funzionamento della nostra macchina corporea, in quanto costituenti fisiologici delle membrane cellulari e regolatori di alcuni importanti processi, come il metabolismo dei grassi, degli zuccheri e delle proteine. Gli ormoni steroidei sono anche implicati nella crescita e nello sviluppo dei caratteri sessuali secondari nell’uomo e nella donna. In questo breve articolo, capiremo nello specifico cosa sono gli steroidi, come vengono prodotti e quali sono gli effetti collaterali quando vengono somministrati in ambito terapeutico e non.

Indice dei contenuti
Steroidi cosa sono
Steroidi a cosa servono
GH ormone della crescita bodybuilding
Ormone della crescita come si somministra
Ormone della crescita effetti collaterali
Come stimolare la secrezione dell’ormone GH
Acquistare steroidi
Quali sono gli steroidi naturali
Conclusioni

Steroidi cosa sono

Gli ormoni sono sostanze che vengono prodotte da tessuti ghiandolari e vengono secreti nel torrente circolatorio. Sono in grado di agire anche a concentrazioni molto basse interagendo con specifici recettori posti in determinati tessuti.

Gli ormoni steroidei, differentemente da quelli di natura peptidica, agiscono sullo sviluppo dei caratteri sessuali e su molte altre funzioni. In particolare, gli steroidi derivano dalla biosintesi dei lipidi, a partire dall’acido mevalonico. Tra questi composti rientra il colesterolo, il principale steroide delle cellule animali. Nelle cellule vegetali, invece, non sono presenti dei veri e propri steroidi, ma delle sostanze affini che vengono chiamate “ergosteroli” nei funghi, e “fitosteroli” nelle piante. Tutti gli steroli sono caratterizzati dalla presenza di anelli aromatici di cui tre sono costituiti da sei atomi di carbonio e uno da cinque atomi di carbonio. Gli steroidi svolgono molteplici funzioni nel nostro corpo che si riflettono nella loro struttura molecolare. In generale, possiamo suddividere questi composti in due principali classificazioni: gli steroidi anabolizzanti, come il testosterone, e quelli catabolizzanti, come il cortisolo. Questi ultimi, definiti “corticosurrenalici”, vengono immessi nel circolo ematico dal surrene ed hanno una funzione nel bilancio idrosalino, regolando, in modo particolare, le concentrazioni del sodio e del potassio. In questo articolo non prenderemo in considerazione gli ormoni mineralcorticoidi, poiché focalizzeremo l’attenzione sugli ormoni anabolizzanti che, molto spesso, vengono utilizzati erroneamente in ambito sportivo.

Steroidi a cosa servono

Gli steroidi sessuali sono un gruppo di steroidi che derivano dal colesterolo e si differenziano principalmente in androgeni (ormoni sessuali maschili) ed estrogeni (ormoni sessuali femminili). I primi sono prodotti dagli organi sessuali e dalla corteccia surrenale ed hanno importanti funzioni sul trofismo muscolare ed osseo, mantenendo la forza muscolare e la resistenza ossea, oltre ad agire sulla libido e sulla funzione spermatica. Gli estrogeni, invece, hanno un ruolo nella regolazione del ciclo mestruale, della densità ossea e sullo sviluppo dei caratteri sessuali secondari. Tra gli androgeni, il testosterone è il principale steroide anabolizzante, poiché è in grado di indurre alcuni processi definiti “anabolici”, come la sintesi di lipidi, proteine e carboidrati ed altri costituenti della cellula. 

L’aumento delle conoscenze in campo molecolare ha portato l’industria farmaceutica alla produzione di steroidi anabolizzanti, ovvero sostanze chimiche che sono in grado di mimarne l’azione del testosterone, aumentando il processo anabolico. Il fine è quello di accelerare l’assorbimento dei nutrienti, i quali verranno trasformati in “carburante” per il tessuto muscolare. In altre parole, l’assunzione di steroidi anabolizzanti consente un maggior assorbimento del cibo introdotto con la dieta per aumentare la massa muscolare con risultati visibili in poco tempo. Gli anabolizzanti naturali sono la tipologia più venduta in Italia, poiché la maggior parte di queste sostanze sono state vietate a causa degli effetti collaterali. Generalmente sono prodotti in compresse che vengono assunte per via orale alla fine di un allenamento o al termine di un pasto per aumentare, da un lato, la massa muscolare grazie all’assorbimento dei nutrienti e diminuire, dall’altro, la massa grassa fino ai valori soglia.

GH ormone della crescita bodybuilding

La sintesi degli ormoni steroidei, tra cui il testosterone, deriva dal colesterolo che a sua volta è prodotto dalla via dell’acido mevalonico. Nel dettaglio, l’ipotalamo secerne sostanze definite liberine che hanno un’azione eccitatrice sull’ipofisi anteriore, la quale, una volta stimolata, produce una serie di ormoni tra cui l’ormone della crescita che induce lsintesi degli ormoni steroidei da parte della corteccia e degli organi sessuali. GH ormone della crescita è implicato in molte funzioni dell’organismo, in quanto è in grado di indurre la proliferazione cellulare e l’accrescimento dei tessuti muscolari ed ossei. La sua concentrazione è particolarmente abbondante durante la crescita di un individuo ma diminuisce dopo i 20 anni: nell’adulto i valori di GH sono dimezzati rispetto all’età infantile.
In particolare, l’ormone della crescita induce:

  • cooperazione con gli ormoni steroidei per aumentare la massa muscolare ed ossea;
  • aumento del processo lipolitico che favorisce il dimagrimento per riduzione della massa grassa;
  • azione iperglicerimizzate grazie alla produzione di fattori insulino-sensibile;
  • rafforzamento del sistema immunitario;
  • aumento dell’assorbimento del sodio con conseguente innalzamento della pressione sanguigna;
  • aumento della sintesi proteica che consente una maggiore proliferazione di cellule e tessuti.

Per tutte queste ragioni l’ormone della crescita viene assunto da atleti professionisti e principianti, in particolar modo dai bodybuilding per permettere l’accrescimento della massa muscolare e la diminuzione di quella grassa fino ai valori minimi.

Ormone della crescita come si somministra

L’ormone della crescita in ambito terapeutico viene somministrato nei casi in cui la concentrazione è inferiore al livello soglia tanto da compromettere la crescita o in caso di tumori legati all’ipofisi.
La cura si basa sulla somministrazione di GH biosintetico con dosi comprese tra 0.15 e 0.5 mg/kg attraverso iniezioni sottocutanee con sistemi a penna o siringhe da insulina. Oltre ai casi terapeutici, l’ormone della crescita viene assunto anche da atleti professionisti per aumentare la massa e per accelerare il processo di dimagrimento. Non solo ai bodybuilder, l’ormone della crescita viene somministrato a quasi tutte le categorie di agonisti, tra cui i ciclisti. Si tratta di un vero e proprio doping e le sostanze rientrano tra i farmaci proibiti dal comitato internazionale olimpionico. L’ormone della crescita biosintetico una volta somministrato ha una vita ridotta ed, essendo prodotto attraverso la tecnica del DNA ricombinante, è simile al GH endogeno: è, dunque, molto difficile riconoscere gli atleti che ne hanno fatto uso. Generalmente, viene somministrato per via sottocutanea o intramuscolare e le dosi sono proporzionali alle caratteristiche fisiche dell’atleta.

Ormone della crescita effetti collaterali

L’ormone della crescita comporta notevoli benefici a livello muscolare ma quando viene assunto in casi non necessari, ovvero quando non vi è un deficit conclamato, può comportare conseguenze molto gravi.
Di seguito gli “effetti collaterali steroidi”.

  • Formazione di edemi. Sono causati dall’aumento della ritenzione idrica e dall’infiammazione dei tessuti molli;
  • Diminuzione della libido. Nelle donne può verificarsi con amenorrea e negli uomini con impotenza.
  • Aumento della sudorazione e della peluria.
  • Complicanze cardiache. Possono comportare ipertrofia cardiaca, cardiomiopatie e aumento della pressione sanguigna.
  • Aumento delle dimensioni dei tessuti ed organi.
  • Disturbi alla vista, mal di testa ed osteoartrite.
  • Ridotta tolleranza ai carboidrati e insorgenza dell’insulino-resistenza con conseguente diabete.
  • Atrofia delle cellule muscolari, miopatia e degenerazione dei fasci nervosi.
  • Aumento del rischio di sviluppare cellule cancerogeniche.

Come stimolare la secrezione dell’ormone GH

Esistono dei metodi naturali che possono essere usati per stimolare la produzione dell’ormone della crescita.

  • Lo sport. Tra l’attività fisica occorre prediligere la componente anaerobica. In questo modo, attraverso la glicolisi anaerobica, si produce lattato che comporta un maggior rilascio dell’ormone GH da parte dell’ipofisi anteriore nel circolo ematico;
  • La dieta. Per aumentare la concentrazione dell’ormone della crescita è fondamentale che l’alimentazione sia particolarmente ricca di sostanze proteiche, come carne, pesce e uova. Invece, devono essere ridotte le quantità di carboidrati e zuccheri.

Attraverso alcuni studi, è stato osservato che anche la somministrazione di amminoacidi, quali lisina, arginina e ornitina, possono aumentare la produzione dell’ormone GH. A questo scopo si possono utilizzare integratori a base di amminoacidi specifici, anche se un’efficacia maggiore si ottiene con la somministrazione per endovena.

Acquistare steroidi

Nonostante siano illegali, esistono molti siti web dove poter comprare steroidi. In particolare, tra gli steroidi online troviamo:

  • il Dianabol che ha come principio attivo il methandrostenolone che deriva dal testosterone, il quale è implicato nello sviluppo dei caratteri sessuali secondari come la calvizie, l’aumento della peluria, l’insorgenza di comportamenti aggressivi e l’aumento della libido. Ogni compressa di Dianabol contiene circa 2.5-5 mg di methandrostenolone, il quale una volta presente nel circolo, può essere metabolizzato in estrogeni, con possibile ginecomastia e ritenzione idrica;
  • il DECA DURABOLIN, conosciuto comunemente con il nome Nandrolone, è un derivato del testosterone ed ha gli stessi effetti anabolizzanti;
  • il Winstrol o stanozololo deriva dal diidrotestosterone e, differentemente dal Dianabol e dal DECA DURABOLIN, è caratterizzato da un’attività androgena bassa e da una discreta capacità anabolizzante. Non causa la ritenzione idrica e per questa ragione viene particolarmente usato nei periodi pre-agonistici.

Quali sono gli steroidi naturali

Nel regno vegetale sono molte le sostanze caratterizzate da una struttura e funzione simile agli steroidi. Chiamati fitoestrogeni, hanno una debole attività estrogenica ed includono: lignani, cumestani ed isoflavoni. L’uso di integratori a base di fitoestrogeni si è particolarmente diffuso negli ultimi anni per contrastare gli effetti della sindrome premestruale e quelli relativi alla menopausa. I fitoestrogeni hanno una struttura chimica simile agli estrogeni del regno animale e questo permette loro di interagire con gli stessi recettori estrogenici. Tuttavia, la loro attività dipende dalla concentrazione degli ormoni presenti nel circolo ematico. In particolare:

  • quando la concentrazione di estradiolo è bassa, gli isoflavoni fungono da agonisti, mimando l’attività degli steroidi;
  • quando la concentrazione di estradiolo è alta, gli isoflavoni diventano antagonisti.

Vediamo quali sono i principali cibi che contengono fitoestrogeni:

  • semi di lino;
  • semi di sesamo;
  • noccioline;
  • legumi, tra cui ceci e fagioli.

Da queste osservazioni possiamo concludere che gli steroidi sono necessari per il funzionamento della nostra macchina corporea, tuttavia occorre evitare l’assunzione quando non è presente un deficit conclamato. I fitoestrogeni meritano, però, un discorso a parte, in quanto possono essere usati per alleviare sintomi fastidiosi come il climaterio, l’irritabilità e l’ansia.

Conclusioni

Non ci stancheremo mai di dire “NO AGLI STEROIDI”. Non vale assolutamente la pena mettere a rischio la propria salute per ottenere risultati in campo sportivo. Potreste incorrere in danni permanenti e un giorno sicuramente ve ne pentireste. Oltre a questo è illegale acquistare steroidi. Vale la pena rischiare la libertà e la salute per ottenere quello che potreste invece sudarvi con le vostre forze? Secondo noi assolutamente no. SuperPalestra è contro ogni forma di sostanza che può mettere a rischio la vostra salute. A presto con un nuovo articolo di SuperPalestra e nel frattempo dateci dentro con il ferro!

Sommario
Steroidi: tutto quello che dovete sapere
Titolo
Steroidi: tutto quello che dovete sapere
Descrizione
Guida completa agli steroidi, effetti, effetti collaterali, principali farmaci usati in ambito sportivo.
Autore
Organizzazione
SuperPalestra
Logo

Potrebbero anche piacerti: