Privacy Policy
Home Pettorali Pettorali: piano d’attacco per l’ estate

Pettorali: piano d’attacco per l’ estate

written by SuperLuca
Pettorali croci ai cavi

E’ primavera, ma purtroppo i vostri pettorali sembrano ancora non saperlo. Sono ancora nel torpore dell’inverno, ben coperti ancora da magliette, golfini, qualche piumino… Ci sono ancora strati di vestiti che ci separano dal calore del sole estivo, da quell’atroce prova costume che è il nostro D-day, il giorno in cui sappiamo se ci siamo allenati bene, se abbiamo mangiato bene o se quest’inverno è invece stato un lungo periodo di solo letargo. Possiamo ancora riuscire a risollevare questa situazione. Possiamo ancora riuscire a risollevare quei pettorali, farli risaltare sul vostro corpo e far sembrare piccola quella collanina che pende sul vostro petto. Vediamo come fare con questo piano d’attacco che è pensato per una durata di 8 settimane, proprio quello che ci serve!!

Pettorali: una riflessione..

Partiamo da alcune domande. Perché il vostro petto non cresce? Perché si trova in un periodo di stallo? Perché nonostante le tonnellate di pesi che spingete non sembra che ci sia nessuna crescita, nessun ampliamento? Forse perché state continuando a fare le stesse cose. Da troppo tempo. Panca piana, croci piane, spinte su panca alta e cross over. Questo è quello che fa il 90% delle persone che si allenano in palestra. E lo fa di solito il lunedì. Non c’e’ nulla da eccepire. Sono tutti esercizi di base, tutti esercizi complessi a parte l’ultimo che stimolano la crescita. Allora perché adesso non funzionano? C’è forse qualcosa che non va in voi? (Ammettiamo che stiate mangiando e riposando correttamente come vi consigliamo vivamente). Forse per voi è passato il tempo del miglioramento e siete nella fase calante? La risposta è NO. State solo affrontando una fase di plateau, di stallo. Questo capita a chiunque, prima o poi. Solo chi non si allena non arriva a questa fase prima o poi. E allora che cosa dobbiamo fare?  Seguire una nuova parola d’ordine. CAMBIARE! Vi presentiamo un approccio differente, che confonderà i vostri muscoli, che non sapranno più cosa fare e saranno costretti a crescere! Successivamente potrete tornare alla vostra routine standard, che ritornerà a dare gli sperati risultati!

Pettorali: un approccio non convenzionale

Questo approccio è valido come abbiamo detto per shockare i pettorali, ma ovviamente non può essere attuato per periodi di tempo troppo lunghi, altrimenti anche questo diventerebbe routinario. 8 settimane è la durata limite di questo tipo di allenamento. Vi sconsiglio di prolungare oltre la sua durata. Vediamo i principi di questo allenamento:

  • cambiare tutto, ogni volta: numero di sessioni per il petto a settimana, ordine degli esercizi, range di ripetizioni;
  • non 4 o 5 esercizi, ma solo 3 esercizi per sessione per il petto;
  • 1 solo esercizio per ciascuna porzione del petto (alto,basso e centrale);
  • range di ripetizioni non inferiore a 12.

Non abbiate pregiudizi su quello che avete appena letto. Non significa che non arriverete a dare il 110% nell’allenamento dei pettorali. Non significa che dovrete tirare su carichi ridicoli e che verrete additati come le femminucce della palestra. E se per un po’ non farete panca piana non vi preoccupate: tornerete su questo esercizio più forti di prima.

Pettorali: scheda d’allenamento

Questa scheda di allenamento non convenzionale si basa su soli 3 esercizi. Vediamo quali e vediamo poi come farli girare, come alternarli.

  • croci su panca piana: focus sulla parte centrale del petto;
  • distensioni su inclinata: focus sulla parte alta del petto;
  • cross over ai cavi: focus sulla parte bassa del petto;

La scheda di allenamento per pettorali può essere come in tabella:

ESERCIZIO SCHEMA
croci su panca piana 4 x 12-15
distensioni su inclinata 4 x 12-15
cross over ai cavi 4 x 12-15

Abbiamo detto però che bisogna cambiare ogni volta… quindi la volta seguente potrete fare una scheda di allenamento come segue:

ESERCIZIO SCHEMA
distensioni su inclinata 4 x 12-15
cross over ai cavi 4 x 12-15
croci su panca piana 4 x 12-15

E la volta dopo potrete cambiare ancora. I vostri muscoli saranno del tutto disorientati volta dopo volta e quindi cresceranno. Provare per credere.

Pettorali: conclusioni

Vediamo di spiegare, per non dire “giustificare” questo tipo di approccio non convenzionale all’allenamento del petto. Generalmente i pettorali sono un gruppo muscolare che risponde ad un allenamento pesante, con range di ripetizioni che vanno dalle 6 alle massimo 10. Difficilmente si vedono persone che si allenano con un range superiore, almeno per gli esercizi complessi. Il principio sul quale fa leva questo allenamento é differente e sta alla base del bodybuilding: il pump. Sebbene ci stiamo allenando per stare bene con noi stessi o per migliorare in un altro sport, non dobbiamo trascurare esperienze di chi fa dei pesi e dell’allenamento uno stile di vita. Per sapere realmente cos’è il pump vi rimando ad un thread di un famoso forum  proprio dedicato a questo principio di base del bodybuilding. Con l’allenamento che abbiamo visto in questo articolo l’obiettivo è quello di fare arrivare tantissimo sangue nei muscoli, tanto ossigeno, contrarre il muscolo lentamente ma in maniera molto intensa. Dobbiamo fare in modo che i muscoli bersaglio siano gli unici che lavorano, per questo usiamo carichi pesanti, ma non eccessivi e un numero di ripetizioni che ci consenta di far affluire sangue in quantità! Cambiamo quindi l’approccio all’allenamento, cambiamo filosofia e riusciremo in questo modo ad oltrepassare quel periodo di stallo che ci sta da tempo limitando.

Se non siete d’accordo con il nuovo approccio che vi abbiamo mostrato, se l’avete già provato e volete invece darcene una testimonianza, siamo qui per darvi voce! E come sempre allenatevi! A presto!

Sommario
Pettorali: piano d'attacco per dell'estate
Titolo
Pettorali: piano d'attacco per dell'estate
Descrizione
Scheda d'allenamento intensiva di 8 settimane per fare migliorare i pettorali prima dell'estate.
Autore
Organizzazione
SuperPalestra
Logo

Potrebbero anche piacerti: