Privacy Policy
Home Braccia Curl martello: braccia grosse subito

Curl martello: braccia grosse subito

written by SuperLuca
Curl Martello

I curl a martello coi manubri servono per andare a lavorare sullo spessore e sulla separazione dei muscoli brachiali e dei capi esterni dei bicipiti. Servono per stimolare in modo intenso la crescita del bicipite e in particolare delle parte esterna, quindi del brachiale. Vediamo in che modo eseguirlo correttamente.

Indice dei Contenuti
Hammer curl: braccia in 3D
Esecuzione hammer curl
Bicipiti curl a martello: un must per le braccia

Hammer curl: braccia in 3D

I curl a martello sono una sorta di esercizio tridimensionale, infatti non solo allena il bicipite alla crescita, ma anche al suo “allargamento”. Insieme ai curl con bilanciere, ai curl con manubri e ai curl alla panca Scott, i curl con manubri impugnatura a martello (detto anche “hammer curl“) sono un esercizio fondamentale per lo sviluppo complessivo di braccia grosse, massicce e definite. Insomma, se non fa parte del vostro allenamento per i bicipiti questo è il momento per iniziare!

Esecuzione hammer curl

Ecco a voi la parte interessante del nostro articolo, ovvero come andare ad eseguire senza imperfezioni i curl a martello con manubri. Seguite le poche, ma fondamentali regole che vi elenchiamo:

  • lo sforzo deve essere concentrato sui brachiali e sulla parte esterna del muscolo bicipite. Per fare sì che questo accada il busto deve trovarsi in posizione perfettamente eretta o, al limite, inclinato di pochi gradi verso avanti. Spingete la parte superiore del braccio contro il fianco, in modo tale che l’unica articolazione coinvolta nel movimento sia quella del gomito;
  • mentre sollevate il manubrio, sforzatevi di sentire pompaggio e stress nella zona esterna del bicipite. Nella posizione superiore del movimento eseguite una contrazione di picco e, se riuscite, tenetela per un secondo;
  • durante la fase di distensione abbassate lentamente il manubrio, sfruttando quindi anche la fase negativa della ripetizione, opponendovi alla forza di gravità;
  • lavorate un braccio alla volta. Lavorando entrambe le braccia allo stesso momento, soprattutto se usate pesi consistenti, vi porterebbe ad oscilla e quindi a sfruttare inerzia del movimento (l’esercizio prende quindi il nome completo e corretto di “hammer curl alternato in piedi“).

Bicipiti curl a martello: un must per le braccia

Se volete sviluppare in larghezza i vostri bicipiti allora i curl a martello sono allora l’esercizio migliore per voi. Noi eseguiamo questo esercizio non come primo esercizio di una scheda di allenamento per le braccia, ma solo in terza o quarta posizione. Di solito prima diamo spazio ai curl con bilanciere o curl con manubrio, perché di solito consentono di andare ad allenare una porzione più consistente di fibre muscolari.

Date priorità a questo esercizio solo se veramente i brachiali sono la parte meno sviluppata del vostro braccio. Come sempre vi chiediamo di dirci qual è la vostra posizione rispetto all’articolo di oggi di SuperPalestra e mentre attendete il nostro nuovo post… dateci dentro con il ferro!

NB: questo esercizio è stato inserito nella top 5 di SuperPalestra per i migliori esercizi per i bicipiti!

Sommario
Curl a martello coi manubri
Titolo
Curl a martello coi manubri
Descrizione
Guida all'esecuzione corretta dei curl a martello con i manubri, esercizio specifico per la crescita dei brachiali, parte esterna dei bicipiti.
Autore
Organizzazione
SuperPalestra
Logo

Potrebbero anche piacerti: